Manutenzione del Tappeto

Manutenzione del Tappeto

 

Consigli per la manutenzione del tappeto

  • Applicare dello shampoo seguendo le istruzioni indicate dal produttore.
  • Controllare sempre la qualità dello shampoo prima dell'uso, lasciando evaporare qualche goccia in un piattino e controllandone il residuo rimasto. - Se quest'ultimo è grasso, lo sarà anche dopo l'applicazione.
  • Non camminare mai su un tappeto umido, lasciate prima asciugare completamente la superficie.
  • Dopo l'asciugatura, è consigliabile passare accuratamente il battitappeto o l'aspirapolvere, questo procedimento assicura il recupero dallo sporco staccato e cristallizzato dallo shampoo.
  • Per tutti i tappeti con dorso in fibra naturale (Juta o Cotone) è necessario non inumidire eccessivamente, in caso contrario c'è il rischio di restringimento.
  • Consigliabile è il lavaggio a secco presso una tintoria o lavanderia specializzata.
  • I fili che affiorano devono essere tagliati all'altezza del velluto con una forbice, non strappatelo.
  • Applicate dei gommini sotto i mobili e le sedie soprastanti al tappeto.
  • Non piegate mai un tappeto, arrotolatelo per evitare indebolimenti o strappi.

Modalità di smacchiatura del tappeto

 

Qualunque sia la natura della macchia, occorre sempre seguire una precisa procedura:

  1. Intervenire immediatamente.
  2. Ridurre la macchia agendo dal bordo verso l'interno per evitare aloni.
  3. Asportare delicatamente con uin cucchiaio o un coltello la maggior parte dello sporco e tamponare immediatamente la macchia con uno straccio bianco e pulito.
  4. Identificata la macchia intervenire seguendo la tabella di smacchiatura sottoelencata.
  5. Prima di smacchiare, verificare la solidità del colore in un angolo nascosto o su un ritaglio di tappeto. Utilizzando un solvente, ricordandosi di non versarlo direttamente sul tappeto ma su un panno pulito.
  6. Dopo l'applicazione dello smacchiatore, asportarlo con un panno pulito ed asciutto, quindi spazzolare il tassuto in contropelo.
  7. Lasciar asciugare e non camminare sulla parte umida, una volta asciutto passare l'aspirapolvere. 

 

Tabella di smacchiatura valida per tutti i tipi di tappeti

 

Natura della macchia Prodotto da utilizzare - Modalità d'intervento
 
ACQUA

Assorbire la maggior quantità possibile con uno straccio pulito e lasciar asciugare, trattare l'eventuale alone con dello shampoo o con dell'alcool denaturato.

 
ALCOOL - LIQUORI Shamponare, quindi tamponare con alcool denaturato.
 
BIRRA Tamponare con acqua tiepida (max 50°) addizionata con un 3% di alcool denaturato.
 
BURRO - OLIO - SALSE Tamponare con alcool etilico o percloretilene e shamponare. Se la macchia resiste tamponare con ammoniaca diluita al 5%.
 
CAFFE' - THE Shamponare. Se la macchia rimane, tamponare con alcool denaturato o ammoniaca al 10%.
 
CATRAME - GRASSO DENSO Tamponare con alcool etilico o con percloretilene poi shamponare. Ripetere l'azione con alcool denaturato e in seguito shamponare.
 
CERA - PARAFFINA Applicare un foglio di carta assorbente e passare con un ferro tiepido. Tamponare con percloretliene e in seguito shamponare.
 
CIOCCOLATO - CARAMELLE Tamponare con acqua tiepida (max 50°) o con ammoniaca diluita al 5%.
 
COLLA - COLORI - VERNICI Applicare dell'alcool etilico o del percloretilene. In seguito tamponare con acqua tiepida o shamponare.
 
COLORI A OLIO Tamponare con alcool etilico poi shamponare.
 
COLORI A TEMPERA Se la macchia è fresca tamponare con acqua fredda. Una macchia vecchia è molto difficile da eliminare. In questo caso consultare uno specialista.
 
COSMETICI - MEDICINALI Applicare dell'alcool etilico o del percloroetilene, poi shamponare. Se la macchia persiste: utilizzare ammoniaca diluita al 5% o dell'alcool denaturato.
 
ERBA - LEGUMI Inumidire con alcool denaturato.
 
FANGO Lasciar seccare e passare con aspirapolvere.
 
FRUTTA - ALIMENTI Tamponare con acqua tiepida (max 50°) poi shamponare.
 
GOMMA DA MASTICARE Tamponare con acetone o con trielina.
 
INCHIOSTRO - ANILINA - CARBONE Toglierne il più possibile con dalla carta assorbente, poi tamponare con una soluzione al 30% di alcool denaturato e al 10% di acqua, in seguito shamponare. Il succo di limone può dare ugualmente dei buoni risultati.
 
LATTE - YOGURT - GELATO - PANNA - LATTE MACCHIATO Shamponare, poi tamponare con ammoniaca diluita al 5% o con alcool denaturato. Se la macchia persiste: utilizzare percloretilene o alcool etilico.
 
LUCIDO PER SCARPE - CERA PER PAVIMENTI Applicare dell'alcool etilico o del percloretilene. Se la macchia persiste: ammoniaca diluita al 5% o alcool denaturato.
 
MAIONESE - KETCHUP - SENAPE - SALSE Utilizzare dell'ammoniaca diluita al 10% ed in seguito del percloretilene. Shamponare se necessario.
 
MARMELLATA - SCIROPPO - SUCCO DI FRUTTA Tamponare con acqua tiepida (max. 50°). Se la macchia succo di frutta resiste: usare dell'alcool etilico o del percloretilene
 
MERCURIO - CROMO Tamponare con una soluzione di due terzi di acqua e un terzo di alcool denaturato. Tamponare con ammoniaca diluita al 5%.
 
INCHIOSTRO DI PENNA Utilizzate del percloroetilene o dell'alcool denaturato.
 
PROFUMO Tamponare con alcool denaturato.
 
RUGGINE Utilizzare dell'oxalato di potassio diluito al 3% o dell'antiruggine per tessili.
 
SANGUE Tamponare con acqua fredda, poi shamponare. Se restano ancora delle tracce trattatele con ammoniaca diluita al 5%.
 
SMALTO PER UNGHIE Tamponare con acetone, poi shamponare.
 
TINTURA DI IODIO Tamponare con ammoniaca pura.
 
UOVO - ALBUME Tamponare con ammoniaca diluita al 5% o con alcool denaturato. In seguito shamponare.
 
VINO - BIBITE Utilizzare dell'acqua e aceto (50%) poi shamponare.
 
VOMITO - URINA - FECI Tamponare con acqua e aceto (50%) o con alcool denaturato. In seguito shamponare.
 
ZUCCHERO Tamponare con acqua tiepida, poi shamponare.